Agape

residential. Luogo prediletto dagli hippie di tutto il mondo a partire dagli anni ‘70 e oggi meta privilegiata di un turismo giovanile ed estivo, in alcuni suoi angoli appartati Ibiza riesce a mantenere intatto il fascino selvaggio che l’ha resa celebre. In questo piccolo paradiso, non molto distante da Santa Eulalia, una casa colonica del ‘700 è stata riportata all’antico splendore con un intervento sensibile e, per certi versi, audace. L’opera di ristrutturazione, firmata da Francis Dimmers per AMOMA arquitectura, riprende, attualizzandoli, alcuni elementi tradizionali dell’architettura dell’isola: l’orientamento della casa, la disposizione dei diversi volumi e la grande cisterna per la raccolta dell’acqua. L’ingresso esposto a sud consente di ottenere una ventilazione ottimale, l’organizzazione degli spazi è pensata per mantenere la vocazione residenziale e agricola della finca e infine il tetto, con la sua particolare conformazione piana e le estremità rivolte verso l’alto, permette di raccogliere e convogliare l’acqua piovana all’interno della cisterna, appositamente restaurata. L’azione di recupero ha interessato anche parte delle travi a vista che caratterizzano la proprietà e il rifacimento di alcuni muri. In particolare le opere murarie sono state eseguite utilizzando tecniche antiche. Ai moduli esistenti è stata aggiunta una nuova ala verso sud, dal gusto marcatamente contemporaneo, che si affaccia sui campi di olivo. In linea con lo stile originario dell’ex casa colonica gli interni hanno un tono austero ed essenziale, ma presentano anche dettagli moderni e funzionali. Elementi originari vivono in armonia con altri dal carattere contemporaneo: la cucina hi-tech, i muri in calce dell’angolo studio e i sei bagni con pareti in cemento, progettati da Box3 per accogliere unicamente prodotti Agape. In due di queste stanze trovano posto la vasca e il lavabo Vieques disegnati da Patricia Urquiola, selezionati nelle versioni interamente bianca e bicolore per rispecchiare il carattere dei rispettivi contesti. Tutti gli elementi scelti assecondano la personalità architettonica dei bagni in cui vengono inseriti, ciascuno  con le sue peculiarità: compaiono il lavabo Pear C firmato da Patricia Urquiola e Cheese di Benedini Associati, oltre a diversi altri complementi.

Prodotti nel progetto

Bucatini
Lavabi / a parete
design Fabio Bortolani, Ermanno Righi, 2000

Cube
Lavabi / a parete
design Benedini Associati, 2003

Pear C
Lavabi / a colonna
design Patricia Urquiola, 2007

Sen 40 cm
Accessori e complementi / mensole
design Gwenael Nicolas, Curiosity, 2008

Sen con erogazione orizzontale
Rubinetti e soffioni / per lavabo
design Gwenael Nicolas, Curiosity, 2008

Vieques
Vasche / free-standing
design Patricia Urquiola, 2008

Vieques
Lavabi / a colonna
design Patricia Urquiola, 2011

Architetto

AMOMA arquitectura

Siamo un team di architetti che ama i nostri paesaggi, le nostre tradizioni e la nostra isola. Cerchiamo equilibrio e dialogo tra l'architettura tradizionale di Ibiza con il comfort di una casa moderna e contemporanea.

Richiedi informazioni